WP2
Sviluppo protocollo operativo Biomassnet

Attività
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
Attività 4
Realizzazione ed analisi filiera “pilota”

In questa fase verrà realizzata una filiera tra fornitori, trasportatori, gestori delle aree di stoccaggio, trasformatori, utilizzatori di materiale legnoso da potature residue di vigneti o altre colture arboree, nonché di potature di verde ornamentale, destinando i materiali di scarto iniziali (residui di potature) alla produzione di agripellet/tronchetti/cippato e valutando la sostenibilità tecnica ed economica del processo.

Attività 5
Verifica qualità prodotti

Oltre alla valutazione di esperienze e dati già acquisiti, in questa fase verranno eseguite delle specifiche prove di essicazione, cippatura e macinatura del materiale da trasformare e successivamente valutate le caratteristiche per la vendita o successiva trasformazione in agripellet o tronchetti, con prove di produzione di tali prodotti. Tale fase risulta fondamentale per caratterizzare differenti “qualità” del materiale in ingresso utile per orientarne un’efficiente trasformazione dello stesso in cippato, agripellet o tronchetti di segatura compressa. Analisi qualitative e prove di combustibilità ed emissioni dei prodotti finali costituiranno l’ultima fase dell’analisi della qualità dei prodotti.

Attività 6
Realizzazione piattaforma web con app collegate

L’App sarà costituita da almeno alcune pagine principali dedicate alla gestione della raccolta della biomassa con il successivo trasporto e stoccaggio, alla trasformazione, utilizzo per autoconsumo o vendita della biomassa trasformata.
Questo approccio permette tra l’altro di rendere più facilmente tracciabile il flusso del materiale.

Attività 7
Studio di Fattibilità e realizzazione protocollo operativo “BiomassNet”

Il funzionamento del sistema seguirà lo schema logico di massima e svilupperà uno studio di fattibilità e di ottimizzazione tra le seguenti possibili fasi operative, tutte gestibili dall’applicativo da sviluppare:

Messa a disposizione un appezzamento per la raccolta della biomassa di scarto (potature) da parte di una impresa agricola, oppure disponibilità di residui di potature da parte di una impresa di manutenzione del verde;

Raccolta e trasporto del materiale presso punto di raccolta e/o trasformazione, stoccaggio con eventuali ulteriori interventi;

Trasformazione del materiale, eventuali ulteriori fasi ed interventi finalizzati alla commercializzazione;

Verifica delle qualità dei prodotti e della loro commerciabilità;

Utilizzo di cippato, agripellet o tronchetti da parte dell’utente finale, compresa eventuale vendita.

A tali fasi seguirà una analisi tecnico-economica ed in particolare:

Analisi delle inefficienze e dei punti di forza della filiera per valutarne la sostenibilità tecnica;

Analisi dei costi e dei ricavi delle varie fasi del flusso per valutarne la sostenibilità economica.

Una volta implementato, tale sistema permetterà di valutare la sostenibilità e la replicabilità del progetto, permettendo il potenziale sviluppo di micro-economie locali riutilizzando materiali solitamente di scarto.

Attività 8
Test protocollo “BiomassNet”

Il protocollo operativo generato nella prima fase del progetto verrà testato in ogni sua parte con i partner del GC. Particolare attenzione verrà dedicata all’individuazione dei punti di forza, debolezza, indicatori di valutazione oggettivi ed eventuali azioni di risoluzione/alternative volte alla massima ottimizzazione e sostenibilità (economica e ambientale) del processo produttivo in esame.